Detrazioni fiscali

Dal 6 Giugno 2013 al 31 Dicembre 2014, per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti, si ha diritto ad una detrazione del 65%. Questa detrazione si ridurrà poi al 50% per i pagamenti effettuati dal 1 Gennaio 2015 al 31 Dicembre 2015.

La detrazione riguarda le spese rimaste a carico del contribuente, non fanno ne fanno fare quindi, ad esempio, gli incentivi comunali. Le opere prese in considerazione sono: interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari, riguardanti strutture opache verticali, strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), finestre comprensive di infissi, per un valore massimo di detrazione di 60.000 euro.

La condizione è che siano rispettati i requisiti di trasmittanza termica riportati in tabella all'interno del Decreto del ministro dello Sviluppo economico dell'11 Marzo 2008 e modificati dal Decreto del 26 Gennaio 2010.

All'interno delle opere coperte da detrazione rientrano anche la sostituzione di portoni d'ingresso, a condizione che si tratti di serramenti che delimitano l'involucro riscaldato dell'edificio verso l'esterno o verso locali non riscaldati e rispettino i requisiti di trasmittanza richiesti per le finestre.

Informazioni utili

Per queste ed altre informazioni riguardo alle detrazioni fiscali di cui ha diritto il cittadino visita il sito dell'Agenzia delle Entrate:  http://www.agenziaentrate.gov.it

Detrazioni per inferriate

Per la fornitura e l'installazione di inferriate blindate in abitazioni private si ha diritto a una detrazione IRPEF del 50% e all'applicazione dell'IVA agevolata al 10%.

Potrai quindi mettere in sicurezza la tua abitazione o il tuo box con un notevole risparmio economico e senza passaggi burocratici complessi.

Per l'iva agevolata sarà infatti sufficiente compilare una richiesta che vi forniremo allegata al preventivo definitivo da restituire assieme alla conferma d'ordine. Fabbri Infissi applicherà l'IVA al 10% direttamente in fattura.

Per quanto riguarda la detrazione IRPEF non sarà necessario alcuna raccomandata; sarà sufficiente, dopo aver inviato conferma di accettazione del preventivo, pagare tramite BONIFICO BANCARIO PER DETRAZIONE DEL 50% la fattura di acconto e la fattura di saldo indicandone il numero. La documentazione dovrà poi essere allegata alla dichiarazione dei redditi.

Share by: